Accedi al corso

Presentazione

Bando a.a. 2023/2024


Fashion Law - Le problematiche giuridiche della filiera della moda. Anno Accademico 2023/2024

La moda riveste da sempre un ruolo di primo piano nel bilancio italiano: universalmente riconosciuto come strategico per il nostro Paese e per Milano “capitale” del settore.

Nonostante la sua indubbia importanza, nel mondo del lavoro mancano figure professionali con una adeguata conoscenza giuridica del “mondo fashion”.
Questo corso, arrivato alla sua undicesima edizione, è stato il primo corso universitario post-laurea ad affrontare in modo sistematico e articolato le varie problematiche giuridiche che la filiera della moda presenta.

L’obiettivo è, quindi, quello di offrire un approfondimento delle competenze nel settore della moda agli operatori giuridici attivi all’interno delle imprese di moda (legali d’azienda), a coloro che lavorano a stretto contatto con tali aziende (avvocati e consulenti), nonché a formare coloro che aspirano a rivestire questi ruoli.

La funzione del corso qui proposto si può riassumere nella soddisfazione dei bisogni di formazione professionale specialistica in un settore che costituisce e continuerà a costituire nel prossimo futuro uno dei terreni di maggior impiego di risorse umane di alta qualificazione. Gli sbocchi occupazionali sono molteplici e riguardano tutti i vari aspetti della filiera della moda.

In particolare, gli sbocchi professionali potranno riguardare:

1. gli studi legali, di grandi dimensioni e che svolgono attività di consulenza per grandi imprese o studi boutique specializzati nel settore fashion;
2. gli uffici legali delle grandi imprese di moda che per la loro attività necessitino di esperti nel settore legale;
3. le associazioni di categoria, che per l’attività svolta dalle imprese associate debbano servire come punto di riferimento per la consulenza in tale settore (si pensi a Sistema Moda Italia e alla Camera Nazionale della Moda Italiana);
4. le imprese che si occupino a vario titolo di comunicazione in questo settore;
5. le Istituzioni che si occupino di lottare contro la contraffazione di beni di lusso.


È stato richiesto l’accreditamento al CNF. Nella scorsa edizione sono stati attribuiti n. 20 crediti formativi.

Programma

Anno Accademico 2023/2024 - TOPICS

Anno Accademico 2023/2024

Tra gli altri argomenti, saranno oggetto di specifici approfondimenti:

1. La protezione della forma delle creazioni di moda;

2. I contratti nel mondo della moda;

3. La tutela della proprietà intellettuale nel settore della moda;

4. La contraffazione;

5. Diritto commerciale e diritto societario nel mondo del fashion;

6. Diritto, New Technologies e moda;

7. La moda sostenibile;

8. Moda, diritto del trasporto e logistica;

9. Moda, pubblicità e influencer;

10. Made in Italy;

11. E-commerce;

12. Moda e appropriazione culturale.




Calendario

Calendario a.a. 2023/2024

Calendario Lezioni Anno Accademico 2023/2024

Il corso prevede complessivamente 60 ore di lezione.

Questa è una bozza di calendario, le singole lezioni saranno confermate nelle prossime settimane.

Le lezioni del corso si terranno ogni lunedì, a partire dal 18 marzo 2024 fino al 1° luglio 2024, dalle ore 14.30 alle ore 18.30.

Il calendario è il seguente:

lunedì 18 marzo 2024 dalle 14:30 alle 18:30
LEZIONE INAUGURALE
Prof.ssa Barbara Pozzo (Università degli Studi dell'Insubria); Prof.ssa Avv. Rossella Esther Cerchia (Università degli Studi di Milano)
Saranno presenti general counsel di case di moda e professionisti del settore del fashion: Prof.ssa Silvia Giudici; Avv. Elena Varese; Avv. Alessandro Barzaghi; Avv. Anna Gardini; Avv. Maria Luigia Franceschelli; Avv. Alessandro Piermanni; Dott.ssa Simona Ada Corti; Prof.ssa Emanuela Scarpellini.

lunedì 25 marzo 2024 dalle 14:30 alle 18:30
Made in Italy
Prof.ssa Barbara Pozzo (Università degli Studi dell'Insubria); Prof.ssa Avv. Rossella Esther Cerchia (Università degli Studi di Milano)

lunedì 8 aprile 2024 dalle 14:30 alle 18:30
Diritto e moda sostenibile
Prof.ssa Valentina Jacometti (Università degli Studi dell'Insubria)

lunedì 15 aprile 2024 dalle 14:30 alle 18:30
La protezione della forma delle creazioni di moda – problemi e prospettive
Avv. Elena Varese; Prof.ssa Avv. Rossella Esther Cerchia(Università degli Studi di Milano) Saranno presenti general counsel di case di moda e professionisti del settore del fashion

lunedì 22 aprile 2024 dalle 14:30 alle 18:30
Il contratto di trasporto e la logistica del fashion system
Avv. Grazia Torrente; Avv. Alessandra Vignone; Prof.ssa Avv. Rossella Esther Cerchia (Università degli Studi di Milano); Prof.ssa Valentina Jacometti (Università degli Studi dell'Insubria)

lunedì 29 aprile 2024 dalle 14:30 alle 18:30
Moda, influencer marketing e comunicazione digitale
[b]Avv. Massimo Tavella; Prof.ssa Avv. Rossella Esther Cerchia (Università degli Studi di Milano)


lunedì 6 maggio 2024 dalle 14:30 alle 18:30
I contratti del mondo della moda: contratti fashion e tech nel mondo della moda
Prof.ssa Avv. Rossella Esther Cerchia (Università degli Studi di Milano); Prof.ssa Avv. Marta Cenini (Università degli Studi dell'Insubria); Avv. Giacomo Lusardi

lunedì 13 maggio 2024 dalle 14:30 alle 18:30
L’impresa moda nella fase attuale tra la crisi e la ripresa
Prof. Avv. Emanuele Rimini (Università degli Studi di Milano); Prof.ssa Avv. Rossella Esther Cerchia (Università degli Studi di Milano); Prof.ssa Valentina Jacometti (Università degli Studi dell'Insubria)

lunedì 20 maggio 2024 dalle 14:30 alle 18:30
Le operazioni straordinarie nel diritto societario della moda
Prof. Carlo Marchetti (Università degli Studi di Milano); Prof.ssa Avv. Rossella Esther Cerchia (Università degli Studi di Milano)

lunedì 27 maggio 2024 dalle 14:30 alle 18:30
La tutela penale dell'industria della moda e dei consumatori
Prof. Gian Luigi Gatta (Università degli Studi di Milano) ; Avv. Martina Scalia; Col. Fabio Antonacchio; Avv. Antonio Bana

lunedì 3 giugno 2024 dalle 14:30 alle 18:30
La proprietà intellettuale nel mondo della moda e del tessile

Prof.ssa Silvia Giudici (Università degli Studi di Milano)

lunedì 10 giugno 2024 dalle 14:30 alle 18:30
I contratti del mondo della moda e real estate
Prof.ssa Avv. Rossella Esther Cerchia (Università degli Studi di Milano) Saranno presenti general counsel di case di moda e professionisti del settore del fashion

lunedì 17 giugno 2024 dalle 14:30 alle 18:30
Moda, diritto e New Technologies
Avv. Chiara Bocchi; Avv. Giangiacomo Olivi; Avv. Maria Grazia Peluso; Prof.ssa Avv. Rossella Esther Cerchia (Università degli Studi di Milano); Prof.ssa Valentina Jacometti (Università degli Studi dell'Insubria)

lunedì 24 giugno 2024 dalle 14:30 alle 18:30
Moda e pubblicità
Prof.ssa Barbara Pozzo (Università degli Studi dell'Insubria); Prof.ssa Valentina Jacometti (Università degli Studi dell'Insubria)


lunedì 1° luglio 2024 dalle 14:30 alle 18:30
Lezione conclusiva: moda tra ispirazione e appropriazione
Prof.ssa Barbara Pozzo (Università degli Studi dell'Insubria); Prof.ssa Avv. Rossella Esther Cerchia (Università degli Studi di Milano); Avv. Pietro Pouchè; Avv. Giulia Maienza

Il calendario è provvisorio e soggetto a modifiche.

Docenti

DOCENZE

Coordinatore: Rossella Cerchia, Professore Ordinario di Diritto Privato Comparato - Università degli Studi di Milano

Direttore: Barbara Pozzo, Professore Ordinario di Diritto Comparato - Università degli Studi dell’Insubria

La docenza sarà svolta da Professori dell'Università degli Studi di Milano e dell’Università degli Studi dell’Insubria, da Avvocati di leading law firms del settore, general counsel, notai, operatori ed esperti di vertice nelle materie trattate.
I docenti e relatori delle precedenti edizioni sono stati:

  • Prof. Antonio Gambaro, Emerito Università degli Studi di Milano
  • Prof.ssa Barbara Pozzo, Ordinario Università degli Studi dell’Insubria
  • Prof.ssa Rossella Cerchia, Ordinario Università degli Studi di Milano
  • Prof.ssa Valentina Jacometti, Associato Università degli Studi dell’Insubria
  • Prof.ssa Ilaria Viarengo, Ordinario Università degli Studi di Milano
  • Prof.ssa Maria Teresa Carinci, Ordinario Università degli Studi di Milano
  • Prof. Emanuele Rimini, Ordinario Università degli Studi di Milano
  • Prof. Carlo Marchetti, Ordinario Università degli Studi di Milano
  • Prof.ssa Silvia Giudici, Associato Università degli Studi di Milano
  • Prof.ssa Dominique Feola, Aggregato Università degli Studi dell’Insubria
  • Prof.ssa Francesca Ferrari, Associato Università degli Studi dell’Insubria
  • Prof. Gianluigi Gatta, Ordinario Università degli Studi di Milano
  • Prof. Giovanni Ziccardi, Associato Università degli Studi di Milano
  • Prof.ssa Maria Cristina Pierro, Ordinario Università degli Studi dell’Insubria
  • Prof. Mark K. Brewer, Sheffield Business School
  • Prof. Guido Noto La Diega, Newcastle upon Tyne
  • Prof.ssa Susy Inés Bello Knoll, Universitad de Salamanca
  • Naïr Senghor Quinn IT, Digital, eCommerce Senior Legal Counsel e Deputy Director
  • Avv. Sabrina Costanza
  • Avv. Elena Varese
  • Avv. Grazia Torrente
  • Avv. Alessandra Vignone
  • Avv. Marella Naj Olerari
  • Avv. Serena Moretti
  • Daniel Beckerman
  • Avv. Tommaso Faelli
  • Avv. Michele Motta
  • Avv. Giangiacomo Olivi
  • Avv. Andrea Amato
  • Avv. Dario Picone
  • Dott. Simone Emiliani
  • Avv. Alessia Gelosa
  • Avv. Alessandro Boso Caretta
  • Avv. Sara Balice
  • Avv. Massimo D’Andrea
  • Avv. Davide Rossetti
  • Dott.ssa Cecilia Frajoli Gualdi
  • Avv. Alessandro Barzaghi
  • Avv. Cristina Ravelli
  • Avv. Fabio Moretti
  • Dott. Vincenzo Guggino
  • Avv. Edoardo Fano
  • Dott.ssa Paola Vee
  • Avv. Roberto Spada
  • Dott.ssa Patrizia Giangrossi
  • Dott. Fulvio Alvisi
  • Avv. Massimo Tavella
  • Dott.ssa Alice Vessio

Ammissione

Nessun oggetto.

Immatricolazioni

Quota di iscrizione
La quota di partecipazione è di € 696,00 (comprensiva della quota assicurativa nonché dell’imposta di bollo, pari a € 16,00, prevista dalla legge).

Procedura di immatricolazione

Gli ammessi al corso sono tenuti a:
1. immatricolarsi entro 7 giorni dalla pubblicazione della graduatoria, attraverso il servizio online: http://studente.unimi.it/immatricolazioni/corsodiperfezionamento/checkLogin.asp;
2. versare la quota di iscrizione indicata sul Bando, mediante pagamento tramite Pago PA.

I corsi di perfezionamento rientrano nell'attività istituzionale dell'Ateneo e sono di conseguenza esenti da IVA (ex art. 10, d.p.r. 633/1972). Non è pertanto prevista emissione di fattura.

Si raccomanda di conservare la ricevuta di pagamento rilasciata dal sistema, in quanto è a tutti gli effetti valida ai fini fiscali.

In caso di pagamento tramite MAV, fa fede la ricevuta rilasciata dalla banca.

Nel caso in cui il contributo di iscrizione sia pagato da un’Istituzione, Ente o Azienda, gli immatricolati dovranno contattare l’Ufficio Dottorati, Master e Corsi di perfezionamento tramite la piattaforma online InformaStudenti.

Ulteriori dettagli sulla procedura di iscrizione sono disponibili sul sito www.unimi.it alla pagina: https://www.unimi.it/it/studiare/frequentare-un-corso-post-laurea/corsi-di-perfezionamento.
Il perfezionamento dell’iscrizione avviene in modo automatico e d’ufficio dopo l’adempimento da parte dei candidati di quanto previsto.
I candidati stranieri sono tenuti a fornire tramite il Servizio di immatricolazione online copia del codice fiscale e del permesso di soggiorno (se non comunitari).

Rinuncia
Gli iscritti che rinunciano al corso di perfezionamento devono inviare richiesta formale compilando il modulo disponibile sul sito e inviandolo all’ Ufficio Dottorati, Master e Corsi di perfezionamento tramite la piattaforma online InformaStudenti scegliendo la categoria Post Laurea > Corsi di Perfezionamento.
La rinuncia dà luogo al rimborso dell’eventuale somma versata qualora avvenga prima dell’inizio effettivo del corso; un importo corrispondente al 10% della quota di iscrizione, e comunque non inferiore alla cifra minima di € 100,00, verrà in ogni caso trattenuto dall’Università quale rimborso per spese generali e di segreteria.

Per qualsiasi richiesta di supporto in merito alla procedura di immatricolazione e versamento della quota, si prega di contattare lo Sportello Dottorati e Master delle Segreterie Studenti, tramite il servizio InformaStudenti: https://www.unimi.it/it/studiare/servizi-gli-studenti/segreterie-informastudenti.

Sedi e contatti

Durata e Sede di Svolgimento
Il corso si terrà da lunedì 18 marzo a lunedì 1° luglio 2024, dalle 14.30 alle 18.30, per un totale di 60 ore.

Le lezioni si svolgeranno in modalità sincrona ONLINE, su una piattaforma telematica.

Prova finale
Elaborazione di un paper (max 1000 parole) da inviare in file PDF con oggetto "Prova scritta Fashion Law", entro il 15 giugno 2024, all'indirizzo: perfezionamento.beccaria@unimi.it

Attestato di frequenza
La frequenza dovrà essere di almeno l'80% delle ore di lezione (pari a 48 ore).

Segreteria Organizzativa
Sig.ra Elisa Colombana
Dipartimento di Scienze Giuridiche Cesare Beccaria
Università degli Studi di Milano, Via Festa del Perdono 7
perfezionamento.beccaria@unimi.it (+39 02 50312825)

Notizie ed eventi

Prova finale

Elaborazione di un paper (max 1000 parole) da inviare in file PDF con oggetto "Prova scritta Fashion Law", entro il 15 giugno 2024, all'indirizzo: perfezionamento.beccaria@unimi.it

Bando a.a. 2023/2024


Fashion Law - Le problematiche giuridiche della filiera della moda. Anno Accademico 2023/2024

La moda riveste da sempre un ruolo di primo piano nel bilancio italiano: universalmente riconosciuto come strategico per il nostro Paese e per Milano “capitale” del settore.

Nonostante la sua indubbia importanza, nel mondo del lavoro mancano figure professionali con una adeguata conoscenza giuridica del “mondo fashion”.
Questo corso, arrivato alla sua undicesima edizione, è stato il primo corso universitario post-laurea ad affrontare in modo sistematico e articolato le varie problematiche giuridiche che la filiera della moda presenta.

L’obiettivo è, quindi, quello di offrire un approfondimento delle competenze nel settore della moda agli operatori giuridici attivi all’interno delle imprese di moda (legali d’azienda), a coloro che lavorano a stretto contatto con tali aziende (avvocati e consulenti), nonché a formare coloro che aspirano a rivestire questi ruoli.

La funzione del corso qui proposto si può riassumere nella soddisfazione dei bisogni di formazione professionale specialistica in un settore che costituisce e continuerà a costituire nel prossimo futuro uno dei terreni di maggior impiego di risorse umane di alta qualificazione. Gli sbocchi occupazionali sono molteplici e riguardano tutti i vari aspetti della filiera della moda.

In particolare, gli sbocchi professionali potranno riguardare:

1. gli studi legali, di grandi dimensioni e che svolgono attività di consulenza per grandi imprese o studi boutique specializzati nel settore fashion;
2. gli uffici legali delle grandi imprese di moda che per la loro attività necessitino di esperti nel settore legale;
3. le associazioni di categoria, che per l’attività svolta dalle imprese associate debbano servire come punto di riferimento per la consulenza in tale settore (si pensi a Sistema Moda Italia e alla Camera Nazionale della Moda Italiana);
4. le imprese che si occupino a vario titolo di comunicazione in questo settore;
5. le Istituzioni che si occupino di lottare contro la contraffazione di beni di lusso.


È stato richiesto l’accreditamento al CNF. Nella scorsa edizione sono stati attribuiti n. 20 crediti formativi.